Medicina & Salute News

Lecce, l’ospedale Vito Fazzi inaugura un centro estetico per i pazienti oncologici

Antonio Di Gregorio

L’ospedale Vito Fazzi di Lecce , inaugura un centro estetico nel reparto Oncologia dell’ospedale

Situato nel Polo Oncologico “Giovanni Paolo II” di Lecce, lo spazio benessere  garantisce trattamenti estetici gratuiti a donne e uomini colpiti da patologie oncologiche

Il lavoro è svolto da un’esperta, che svolge questo servizio, in quanto  specializzata in estetica oncologica, avendo conseguito un titolo specialistico all’I.E.O. (Istituto Europeo di Oncologia).

Questo progetto è promosso dall’ associazione di volontariato “Cuore e mani aperte verso chi soffre”- ONLUS.

L’associazione si prodiga nell’ alleviare le sofferenze fisiche e sociali dei più bisognosi. I volontari sono il cuore pulsante di questa associazione e solo grazie al dono del loro tempo e del loro servizio si è sempre in prima linea con il cuore e le mani aperte verso chi soffre.

La chemioterapia/radioterapia, sono cure molto invasive che spesso creano dolore fisico e mentale ai quali si associano disagi estetici. Da anni l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la salute come uno stato di completo benessere bio-psico-sociale, abbracciando una definizione olistica che considera l’essere umano come un tutt’uno, in cui, dunque, ogni componente è determinante per l’altra e se una dovesse andare incontro a un malfunzionamento anche le altre ne risentirebbero, in un reciproco influenzarsi.

Per queste persone la caduta della propria immagine e la  sickness (il modo in cui gli altri le percepiscono, le guardano, le scrutano coi loro sguardi a metà strada tra la curiosità morbosa e l’atteggiamento compassionevole), non possono che comportare a livello psicologico dubbi nella capacità di mantenere un ruolo attivo nei legami affettivi

Se chirurgia, radio e chemioterapia hanno crescente successo, il loro carattere sempre più invasivo tende ad aumentare gli effetti secondari a livello cutaneo: caduta di capelli, sopracciglia e unghie, gonfiori, cicatrici, perdita di funzionalità fisiologiche, infiammazioni, macchie, xerosi, prurito, desquamazioni, alterazioni ungueali, rash cutanei, sindrome mano piede, fotosensibilità, ecc. D’altra parte, il personale sanitario si focalizza giustamente più sulla patologia che non sulla persona nel suo complesso psicosomatico.

Presso lo Spazio Benessere l’esperta effettuerà trattamenti in grado di proteggere la cute dalle tossicità, risolvere inestetismi e lenire fastidi e irritazioni; fermo restando che la cura della patologia resta di esclusiva competenza delle professioni sanitarie.

In definitiva, “A Sua Immagine”- Spazio Benessere intende restituire la dignità di persona a queste donne e questi uomini  messi a dura prova nel fisico e nello spirito.

“In questo spazio sarà possibile rendersi conto del significato di benessere bio-psicosociale: una definizione che racchiude tutto, anche il restituire dignità e umanità a questi pazienti, che con tutte le loro forze vogliono uscire dalla gabbia della malattia e ora hanno un motivo in più per farlo”, don. Gianni Mattia – presidente dell’ associazione

Maggiori informazioni:

 https://www.cuoreemaniaperte.it/

 Spazio Benessere a sua immagine Lecce

  • Utilità
  • Facilità di lettura
  • Completezza
5

Riassunto

Articolo informativo riguardante un ottimo servizio a favore di uomini, donne e ragazzi affetti da patologie oncologiche. Il servizio è garantito da personale esperto e qualificato. Il servizio è un servizio di Volontariato – gratuito

Sending
User Review
5 (2 votes)

Informazioni sull'autore

Antonio Di Gregorio

Antonio Di Gregorio

Sono Antonio, nato ad Andria fisioterapista laureato presso l'università degli studi di Bari il 10-05-2011.
Lavoro presso il Presidio di Riabilitazione"A. Quarto di Palo e Mons.G. Di Donna" di Andria.
Da circa 5 anni collabora con ATP Challenger Tour per il servizio di fisioterapia.
Da sempre vicino e promotore di molte iniziative per il sociale e a tutela del disabile.
Il mio motto " affrontare ogni difficoltà dando sempre il massimo e chiedersi Perché lo si sta facendo"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis alla newsletter!

Non perdere i nostri aggiornamenti. Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter!
ISCRIVITI
close-link
Contattaci per qualsiasi informazione Ti risponderemo appena possibile!

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.